Per offrirti una migliore esperienza di navigazione Rafting Center utilizza dei cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies.

Migliori posti in cui fare canyoning all'estero e in Italia

attività che da grandi soddisfazioni!
Pubblicato il:

Discese mozzafiato in gole ripide e strette, fra suggestivi torrenti di montagna: il canyoning permette di entrare in pieno contatto con l'ambiente fluviale, testando le proprie capacità di adattamento alla natura. A differenza di quanto il nome stesso sembra suggerire, il canyoning non prevede alcun ausilio di imbarcazione, come canoe o gommoni, ma si svolge interamente a piedi, armati soltanto di, dove necessario,imbracatura da alpinismo. Nessun investimento in strumentazioni costose, quindi, ma solo un pizzico di corraggio ed una bella dose di adrenalina: sì, perché l'adrenalina durante il canyoning sale davvero alle stelle, regalando brividi ed emozioni intense ai partecipanti.
Ma dove fare canyoning in Italia e in Europa? Ecco una selezione di alcuni luoghiideali per praticare il torrentismo.

Trentino
Qui, più precisamente a Dimaro, è presente, tra le altre, il nostro Rafting Center Val di Sole, presso il quale si può prenotare l'uscita guidata e ritirare l'attrezzatura necessaria. Preparate guide alpine affiancheranno i gruppi durante il loro percorso, per godere di intense scariche di adrenalina in piena sicurezza. Possibilità di uscite per scolaresche. Per info: http://www.raftingcenter.it/Attivita/Canyoning

Garda
La zona dell'Alto Garda, caratterizzata da torrenti di origine glaciale che, negli anni, hanno scavato profondi dirupi, sono un'altra meta per il canyoning. Qui, le proposte disponibili sono davvero le più disparate: si passa, infatti, dai percorsi più semplici, perfetti anche per i ragazzi e per chi si addentra per la prima volta in questo sport acquatico, a quelli più impegnativi, che richiedono una buona preparazione atletica e ottime conoscenze tecniche.

Umbria
Uno scenario fiabesco, che si estende dalle alte vette dei monti Sibillini sino alla cascata delle Marmore, fa da cornice alle attività di canyoning sul fiume Nera, in Umbria. Ci sono sia uscite da svolgersi in giornata, altre prolungate per un intero week-end.

Francia
Presso il dipartimento di Ardèche, in Francia, nella gola Chassezac, vi sono percorsi di canyoning suggestivi. Una volta risaliti per un sentiero ripido e giunti a quasi 1100 metri dal livello del mare, ecco che si dà il via alla discesa: il livello di sfida proposto è davvero variegato, comprensivo di scivoli naturali, salti e calate per i più e i meno esperti.

Spagna
Anche la penisola iberica si attesta come meta ideale per chi intende praticare il canyoning. In particolare, sono la Sierra e le Gole di Guara a conquistarsi il ruolo di indiscusse protagoniste in questo ambito. In uno spazio naturale fatto di rocce calcaree e pareti scoscese, sarà possibile avventurarsi fra voragini e precipizi vertiginosi. Senza dimenticare di gettare uno sguardo all'ambiente circostante, habitat naturale di specie animali affascinanti, come il falco pellegrino e l'aquila reale.

Torna a tutte le news

Newsletter

Iscriviti gratuitamente al nostro servizio

Iscriviti!
info
prenota
chiama

concept and design by Interline